domenica 1 aprile 2012

zucchine in carpione


Piemonte

Ho passato il testimone dell'alfabeto dalla lettera C come Chioggia che ha formato un bel trenino di ricette venete da cui attingere, che spaziano dall'aperitivo al digestivo passando per tutte le portate e varietà gastronomiche del Veneto, a cui vi consiglio di dare un'occhiata per un eventuale cena “etnica“ del nord - est.


E dalla lettera C andiamo a D come Domodossola e da Stefy di Cookingstefy che ora ospita appunto la lettera D a cui mando una prima ricetta piemontese.

Il metodo di cottura usato è detto carpione e sembra derivi dal fatto che così si preparava un pesce detto appunto carpione, è usato anche per conservare sotto vetro sia pesci che verdure, ma in questo caso ha bisogno di qualche modifica rispetto all'uso delle preparazioni da consumare a breve come in questo caso, è un metodo tradizionale della cucina piemontese in cui il sapore che predomina è quello dell'aceto che da una nota consistente alle verdure o ad ogni altro alimento usato.


Ingredienti per 3 : mezzo kg. di zucchine già mondate, 1 spicchio d'aglio, un ciuffetto di salvia e un mazzetto di menta, 1/3 di bicchiere di aceto bianco, olio q.b.


Preparazione : tagliate le zucchine a metà, poi per il lungo e poi sezionate ancora una volta, ora fatele a listerelle. Scaldate qualche cucchiaio di olio in una padella antiaderente che le possa contenere ben distese e soffriggetele fino a dorarsi. Io ho provato anche la cottura con il crisp del microonde e vengono altrettanto bene con il vantaggio di usare meno olio ( decidete poi voi il metodo)...........


una volta soffritte, raccoglietele con un mestolo forato e sistematele su un foglio di carta cucina per tamponarle un po'. Intanto aggiungete un'altro poco d'olio nella padella e rosolatevi l'aglio tagliato a fettine, la salvia e la menta tagliuzzate per pochi minuti, aggiungete quindi l'aceto e lasciate sfumare. 
Versate il tutto ancora bollente sulle zucchine che avrete precedentemente sistemato in una ciotola. Lasciate marinare per qualche ora prima di servire.





La ricetta farà parte del più bel alfabeto culinario che è l'abbecedario culinario d'Italia per la lettera D come Domodossola e dintorni piemontesi che viene ospitato da Stefy nel suo blog - Cooking Stefy


7 commenti:

  1. mmmmm buonissime Martissima!!
    bella ricetta!
    D come devo farle!!
    baciuss
    brii

    RispondiElimina
  2. Per un po' pensavo proprio di fare questo piatto, visto che adoro le zucchine, poi pero' non le ho trovate fresche e ho cambiato programma. Ottima scelta e bella realizzazione!

    RispondiElimina
  3. Non le ho mai assaggiate ma devono essere ottime. Buona serata Sonia

    RispondiElimina
  4. Mi piaciono molto Marta cara, trovo siano davvero stuzzicanti!
    Buona settimana
    bacioneee

    RispondiElimina
  5. uhhh ma guarda un po' che imparo sempre qualcosa da queste parti...non vedo l'ora di fare scorpacciate di zucchine bacissimo

    RispondiElimina
  6. belle donne che siete passate qui vi lascio un bacione a tutte e un invito a "zucchinare" alla piemontese, sono davvero saporite e secondo me abbondate con la menta ci sta benissimo, ciauzzzzzzzzzz

    RispondiElimina
  7. Ce l'ho fatta! Ecco la D di Domodossola in tutto il suo splendore: http://abcincucina.blogspot.com.es/2012/03/d-come-domodossola.html.

    Grazie per aver partecipato e ricorda che l'abbecedario è ancora lungo!!!
    Ciao,
    Aiu'!

    RispondiElimina

note musicali

abbecedario gastronomico

abbecedario gastronomico
le ricette dell'alfabeto, comprese le mie.

abbecedario gastronomico d'Italia

abbecedario gastronomico d'Italia
le ricette tradizionali d'Italia comprese le mie

i blog gallinosi

Archivio blog

cosa staranno dicendo?

Post più popolari

chi passa da qui

in salute per salutiamoci

abbecedario della comunità europea

foodepix

my foodepix gallery